La prima ricerca condotta nell’ambito del Progetto Pietragalla inizia nel 2015. Il primo passo è stato quello di raccogliere e studiare la documentazione archeologica delle precedenti campagne di scavo. Le riserve del Museo Archeologico Provinciale di Potenza forniscono non solo gli archivi per ripercorrere la storia delle ricerche sul sito, ma anche il materiale scoperto durante le campagne di scavo di Francesco Ranaldi (1956-1965). Dopo lo studio, questi oggetti dimostrano la posizione centrale del Monte Torretta in una rete di percorsi e scambi a scala interregionale.

Così, nel marzo 2016, il Comune di Pietragalla, in collaborazione con la Soprintendenza della Basilicata e il Museo Archeologico Provinciale di Potenza, ha organizzato una giornata di studio per presentare i primi risultati di questa attività di studio documentario.